Domenica dell’Ascensione del Signore – A

(Tempo di lettura previsto: 5 minuti)

Salendo su.. youtu.be

In Ascolto del Vangelo secondo San Matteo 28, 16-20

In quel tempo, gli undici discepoli, intanto, andarono in Galilea, sul monte che Gesù aveva loro indicato. Quando lo videro, si prostrarono. Essi però dubitarono. Gesù si avvicinò e disse loro: «A me è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo».

Cioè….non gli ha detto…”che cacchio dubitate,  son qua…”…e nemmeno “ma non vi ricordate che vi ho incontrati tante volte, vi ho preparato il pesce arrostito, avete messo o meno il dito nelle piaghe, parlato con me, ecc…”
Si prostrarono e dubitarono. Mi fa venire il bruciore di stomaco questo passaggio. Prostràti ma dubitanti. Atei devoti. Credenti a parole ma non con il cuore.
Che bella sberla. Io mi inginocchio ma…. dubito, non son sicuro, lo stanno facendo anche gli altri, suvvia che ci faccio in piedi solo io? e che sarà mai…
A volte anche noi in chiesa siamo li tutti raccolti in ginocchio ma chiacchieriamo col vicino, rispondiamo al cellulare, ci distraiamo. Ci sta.
Le due cose convivono.. non dobbiamo scandalizzarci, per carità ma solo un bagno di umile realtà. I dubbi aiutano.
E gesùbbbelllo? che fa? mica dice loro…”nein…no, no, no…così non va..visto che dubitate non vi voglio più bene: non siete perfetti, non avete capito tutto, non sapete la Bibbia a memoria, non avete fatto i chierichetti da piccoli, non avete una zia suora, non andate in parrocchia, non avete fatto le scuole alte…ecc. ecc. QUINDI….
No…Andate, nel mio nome e fate discepoli tutti i popoli. Punto.
Gesù non ha scelto i migliori ne i perfetti ma i disponibili, pur coi loro dubbi.
Mi pare una sottolineatura poco politically correct…ma tremendamente bella e liberante.
Andate anche coi dubbi, facendo capirete, testimoniando vi libererete, metterete ordine, farete pulizia…
Non abbiate paura dei vostri dubbi, delle fragilità, delle vostre ferite o mancanze, se non vi sentite a posto, degni, meritevoli o all’altezza.
Io vi mando lo stesso, perché dovete testimoniare che io sono con voi, non che siete bravi.
Siate voi stessi, dubbiosi, scettici e pigri magari…siatelo nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

 

Annunci

2 pensieri su “Domenica dell’Ascensione del Signore – A

  1. Pur avendo avuto più volte coscienza della presenza di Dio nella mia vita,esperienze “forti “,
    ancora il tarlo del dubbio talvolta compare.
    L’unica cosa che riesco a fare è tentare di scacciarlo,non dandogli peso….
    a volte penso a una preghiera…,altre volte mi “assolvo” perché il dubbio si presenta non
    voluto …Allora chiedo ,con forza,Signore aumenta la mia fede !Se lo vuoi,puoi!

    1. donna/madre

      sincera Maria G. della ‘presenza di Dio’ nella mia vita invece non so dirti… ma della forza dell’amore (sguardi, abbracci, ascolti , silenzi , pianti, gioie ) e della consapevolezza di questa vita sulla terra (difettosa, inquinata ma potente , incomprensibile ma coinvolgente) saprei raccontarti nel mio piccolo… ci sono sacerdoti chi ti sanno parlare come farebbe un vero amico (Gesù per primo) e uomini e donne comuni che sprofondano nel troppo religioso, spirituale …di chiesa noiosa ….ed è proprio lì che si origina il dubbio… intorno a quei giri di parole alte .. (p.s. Dio è troppo io vado piano)

Rispondi a donna/madre Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.