“L’essenziale è invisibile.. agli occhi.” – Omelia IVa Quaresima A-2017

Pensiamo alle 3 chiese della nostra collaborazione: hanno una cosa in comune, anche a tante chiese vecchie o antiche: sono orientate a est, dove nasce il sole, secondo un senso di fede, la luce che è Cristo nuovo giorno. Venire alla luce, nascere. Oriente, nasce il sole, la luce del mondo, Cristo. Orientarsi, orientamento vorrebbe dire quindi indirizzare la propria vita nella giusta direzione, non perdersi più, vedere la luce del risorto. Bello.
“...passando vide un uomo cieco dalla nascita”, la cecità non era considerata un’infermità, ma un castigo, una maledizione inviata da Dio per le colpe degli uomini. Per non incolpare Dio dei mali, (mica si poteva dirgli di essere cattivo)…si accusava l’uomo. 
  Perché esiste il male? Perché l’uomo è cattivo, ha commesso un peccato, e il Signore lo castiga. E gli sta bene…
“…e i suoi discepoli lo interrogarono: «Rabbì, chi ha peccato, lui o i suoi genitori, perché sia nato cieco?»”, quindi che la cecità fosse una conseguenza del peccato, era indubbio, il problema era sapere se avesse peccato già l’individuo, o i suoi genitori. 
Il vangelo, la buona notizia di Gesù è tutta qua: dove loro, discepoli e poi scribi e farisei vedono colpe, peccati e castighi…Lui vede la persona. Vide un uomo. Gesù guarda sempre prima alla persona, poi a quel che è: samaritana, adultera, ladro, indemoniato, pubblicano…Esclude tassativamente alcun rapporto tra il male, il peccato e il castigo divino. 
 Che effetto fa a noi che ancora abbiamo voglia di dire che “abbiamo meritato i tuoi castighi…” questa frase?
Dice: non “ha peccato né lui, né i suoi genitori, ma è perché in lui siano manifestate le opere di Dio”. Altroché castighi…
  Gesù continua l’azione creatrice del Padre e, a quest’uomo, dopo aver detto che lui è la luce del mondo, “fece del fango con la saliva, lo spalmò sugli occhi”, sono gli stessi gesti che ha fatto Dio in Genesi, nella creazione del primo uomo; Gesù continua quell’azione creatrice. Poi lo manda nella piscina di Siloe, famosa a Gerusalemme, significa, sottolinea l’evangelista, l’“Inviato”, perché? Andando verso l’inviato, Gesù, che ha detto di sé: sono la luce del mondo, si recupera la vista. Infatti “Quegli andò, si lavò e tornò che ci vedeva”.
Rileggiamo la vita di Gesù e della chiesa in questi duemila anni: una continua e appassionata opera di creazione e redenzione. Continua…con tanti limiti, infedeltà e tradimenti ma è questa. 
Lui è stato inviato a noi da Dio proprio solo per questo. Recuperare vista. Gesù combatte contro la prima causa di cecità, che è il peccato: quando uno pretende di sapere e quindi si rifiuta di cercare … 
Tutto questo vangelo, strepitoso nella sua struttura narrativa, vuole evidenziare che non basta avere occhi buoni…per vedere correttamente; si rischia di presumere di vedere bene..
Solo se la nostra vita è illuminata da Gesù, luce del mondo, noi vedremo bene, vedremo cioè come Dio; la 1a lettura, lo ricorda: l’uomo vede l’apparenza, il Signore vede il cuore. Bellissimo.
Quando stiamo pregando o veniamo alla comunione, sentiamo che Lui guarda al nostro cuore e ci conosce e ama come siamo?
Gesù lo ha dimostrato, guardando all’essenziale di quella persona. Non servono occhi ma cuore. Come quando ne “Il piccolo principe” famoso libro del francese Saint’Exupèry …la volpe dice al protagonista: “non si vede bene che col cuore, l’essenziale è invisibile agli occhi”.
Gesù sole e luce del mondo ci insegni a guardare la realtà e a noi stessi dal suo punto di vista, con il suo sguardo: orientando a Lui le nostre vite ci dia nuova consapevolezza e speranza. Per non essere ottusi e ciechi come quei farisei. 
Ci faccia sentire che chi volta le spalle al sole, non vede che la propria ombra.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.