Terza domenica di Avvento -C ’21

Claudio Gentile che ferma D. A. Maradona.

Dal Vangelo secondo Luca 3, 10-18

In quel tempo, le folle interrogavano Giovanni, dicendo: «Che cosa dobbiamo fare?». Rispondeva loro: «Chi ha due tuniche, ne dia a chi non ne ha, e chi ha da mangiare, faccia altrettanto».
Vennero anche dei pubblicani a farsi battezzare e gli chiesero: «Maestro, che cosa dobbiamo fare?». Ed egli disse loro: «Non esigete nulla di più di quanto vi è stato fissato».
Lo interrogavano anche alcuni soldati: «E noi, che cosa dobbiamo fare?». Rispose loro: «Non maltrattate e non estorcete niente a nessuno; accontentatevi delle vostre paghe».
Poiché il popolo era in attesa e tutti, riguardo a Giovanni, si domandavano in cuor loro se non fosse lui il Cristo, Giovanni rispose a tutti dicendo: «Io vi battezzo con acqua; ma viene colui che è più forte di me, a cui non sono degno di slegare i lacci dei sandali. Egli vi battezzerà in Spirito Santo e fuoco. Tiene in mano la pala per pulire la sua aia e per raccogliere il frumento nel suo granaio; ma brucerà la paglia con un fuoco inestinguibile». Con molte altre esortazioni Giovanni evangelizzava il popolo.

Questa domenica forse i sacerdoti che presiederanno la messa che andrete a celebrare (in forza del vostro battesimo) indosseranno una casula rosa. Spesso con tonalità di dubbio gusto o proprio stucchevoli ma rosa… per ‘stemperare’ il viola dell’Avvento, a far sollevare la testa per ricordare che si attende un evento che si rivelerà gioioso. E questo perché quell’evento sarà una persona di cui non ci potremo più sbarazzare. Nemmeno dopo morto. Non come una cozza che si attacca…contro la tua volontà.. piuttosto come uno di quei vecchi difensori che in un campo di calcio ti marcavano stretto… facendoti sentire che ci ‘tenevano a te’…. E questo perché, risorgendo, inaugurerà un’inaudita modalità di essere al nostro fianco, attraverso lo Spirito. A ricordarci che siamo nel 2021 d.C… ‘durante’ non dopo Cristo. Ecco chi stiamo aspettando. Il Salvatore è la salvezza. Non più l’azione singola, che pur togliendoci da una situazione disperata, ci riconsegna alla nostra vita, bella o triste che sia; ma la relazione con Lui, è per noi salvezza. E questo lo rende salvatore. Ci salva da…bisognerebbe provare a fare un elenco personale. Da cosa? da incendi, rapine, furti, invidie, gelosie, raffreddori, virus, sfortune o incidenti? O piuttosto da quel grumo di cose in noi che ci debilitano continuamente? O da quei volti malefici, disumani e anti-evangelici ma così devuoti e religiosi ..di dio…che portiamo dentro? Dalla parte di noi che non sopportiamo e che continuamente ci abbaia sensi di colpa, limiti, paure, ansie, freni e … La pagina di oggi ci orienta: Giovanni Battista, primo cugino di Gesù, interpellato risponde. Quasi a dire che Gesù non inventerà quasi nulla di nuovo. Bello questo vangelo. E non perché ci mostra che Gesù potrebbe tranquillamente chiamarlo ‘asuocugggino’ che sa fare tutto, meglio e a pochi soldi…no… ma perché è il ponte tra antico e nuovo e poi gli farà posto. Le sue risposte completamente ‘sociali’ ci facciano riflettere e pensare…indignare… un fare di qualità in-audita che sa di giustizia, legalità, trasparenza, diritti, bene comune, condivisione, premura, solidarietà, equità di trattamento… Vanno a chiedergli ‘cosa devono fare?’ (per essere bravi ebrei religiosi…per la vita eterna… per tener buono dio, per fare i bravi) e si sentono rispondere nulla di devuoto ma…ACCORGITI e prenditi cura… fai star meglio e libera gli altri. Insomma…inizia ad essere tu il salvatore per qualcuno, poi vedrai che…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.