XXII° T.O. – Anno A

“La felicità è vera solo quando è condivisa”.
(citato in “Into the wild” – L. Tolsoj “La felicità famigliare”)

 

26082014

https://www.youtube.com/watch?v=jijOotijatU

 

Ricordo che sono molto graditi commenti sulla Parola ascoltata: mi permetteranno un ascolto sinfonico della stessa per preparare un’omelia più aderente alla realtà! Cerca di crearti un attimo di silenzio per preparare il cuore.. per lasciarti incontrare da Gesù.
INVOCA LO SPIRITO SANTO perchè sia Lui ad aiutarti a sintonizzarti con la Parola.
Altrimenti sarà come leggere dei bei fumetti..
Prova a ripetere a mente alcune volte l’invocazione allo Spirito Santo “Vieni Santo Spirito.. prega in me”
Leggi almeno un paio di volte il brano e chiediti alla fine cosa ti colpisca, quale volto di Gesù ti offra, come tocchi la tua vita.. come questo messaggio possa diventare attuale nella tua esistenza.. come appello, impegno, speranza, conforto..

In ascolto del Vangelo secondo San Matteo 16, 21-27

In quel tempo Gesù cominciò a spiegare ai suoi discepoli che doveva andare a Gerusalemme e soffrire molto da parte degli anziani, dei capi dei sacerdoti e degli scribi, e venire ucciso e risorgere il terzo giorno. Pietro lo prese in disparte e si mise a rimproverarlo dicendo: «Dio non voglia, Signore; questo non ti accadrà mai». Ma egli, voltandosi, disse a Pietro: «Va’ dietro a me, Satana! Tu mi sei di scandalo, perché non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini!».
Allora Gesù disse ai suoi discepoli: «Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vuole salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia, la troverà. Infatti quale vantaggio avrà un uomo se guadagnerà il mondo intero, ma perderà la propria vita? O che cosa un uomo potrà dare in cambio della propria vita? Perché il Figlio dell’uomo sta per venire nella gloria del Padre suo, con i suoi angeli, e allora renderà a ciascuno secondo le sue azioni.

 

Non abbiamo fatto nemmeno a tempo a compiacerci della bella risposta di Pietro, nominato pietra su cui fondare la chiesa che già arriva un capitombolo.
Vai dietro.. Pietro non ha sbagliato a rispondere.. sta sbagliando strada. Passi il prendere in disparte Gesù, un po’ come fai con uno un po’ sopra le righe, un po’ stupidotto mentre lo porti distante dagli altri per farlo ragionare con calma e non fargli fare brutta figura davanti agli altri..
Significa segui i miei passi, non tentare di precedermi, non ti inventare la strada perchè questa è già tracciata dal Padre.
Se qualcuno.. quanto li dimentichiamo questi preziosissimi “se” di Gesù: nessuno è obbligato ad essere cristiano, la fede in Lui non è monopolio di nulla.
Rinneghi se stesso.. oggi che “tutto intorno a te”, “io sono la verità di me stesso.. se lo penso va bene, se me la sento io, va bene, se mi va è giusto.. finchè me la sento, mi è comodo, mi piace.. tutto sacrosanto”.
Come è difficile collocare questa pagina e tale richiesta. Rinnegare.. smettila di pensare sempre e solo a te.. a dire.. “io, io, io, io” e restare accartocciato in te stesso.
Chi vuol salvare: è quello che sperimentiamo quando per paura di perderci ci chiudiamo in noi stessi.. e alla fine non siamo felici. Quando pensiamo solo a noi.. e non riusciamo a ritrovare il sapore.
Chi perde la propria vita: non ho ancora conosciuto nessuno che dopo aver donato anche poco della propria vita agli altri, cercando di vivere in relazione, sbilanciato sugli altri per ritrovare sè stesso.. mai nessuno si sia pentito.
Anzi. Più cominci a donare qualcosa di te (tempo, energie, risorse, competenze, qualità, attenzioni..) più ti ritrovi utile, sereno, bene, libero, vero, leggero. La nostra felicità passa per quella degli altri. Restiamo in equilibrio proprio solo sporgendoci. Il nostro baricentro è fuori di noi.
Provare per credere. Noi funzioniamo così e Gesù ce l’aveva spiegato bene.
Guadagnare il mondo intero.. tutto il mio tempo, i miei schei, i miei affetti, i miei hobby, il mio lavoro, la mia carriera.. e poi?
Gesù non vuole certo impedirci di vivere bene.. ma aiutarci a mettere in ordine dando sapore e orizzonti ampi di respiro alle nostre esistenze.

 

COMMENTA!

Donati un po’ di tempo PER TE STESSO, per fare silenzio, per staccare, per lasciarti raggiungere Una buona volta, senza scuse.. per la bellezza, per “gli ultimi”, per DIO.. un abbraccio e.. prega per me!
Grazie, don mt

barca1x

Annunci

Un pensiero su “XXII° T.O. – Anno A

  1. Roberta

    Gesù ha desiderio di condividere con i discepoli quello che dovrà subire, ma non viene ascoltato, non viene capito, anche perchè forse umanamente è difficile accettare quello che Gesù dice. Io mi sono chiesta quante volte anche noi abbiamo il desiderio di affidare a qualcuno un peso, ma non siamo capiti, la mente e il cuore sono assenti…e anche io alle volte sono quella che sente, vede, ma non ascolta. Mi colpisce che Gesù parli di “risorgere” e questa cosa passa via, senza che nessuno dei suoi si soffermi a chiederne il significato. Gesù annuncia che passerà da uno stato di sofferenza e morte, ad uno stato di vita eterna. E’ quello che scopre il protagonista di Into the wild, film che non ho visto ma di cui ho sentito parlare, ma dallo spezzone visto, mi pare scopra i gesti che possono rendere non solo felici, ma vivi per sempre. Saprei dare questa libertà alle mie figlie? Lo “scandalo” è quello di trattenere, più trattengo per paura, più Dio non trova spazio. Rinnegare se stessi è accettare i propri limiti e amare i limiti dell’altro e quando questo appare faticoso, in particolare in coppia, fare memoria della presenza di Dio nella nostra vita,nella nostra coppia dall’inizio fino ad ora. “Renderà a ciascuno secondo le sue azioni” il Signore cammina con me, mi guarda, segue le mie azioni, segue quello che mi muove, le motivazioni che spingono ogni mio gesto. “Non conformatevi a questo mondo, ma lasciatevi trasformare rinnovando il vostro modo di pensare, per poter discernere la volontà di Dio, ciò che è buono, a lui gradito e perfetto” (dalla Lettera di san Paolo apostolo ai Romani). In questo aiutami Signore.
    Grazie
    Roberta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.