Ia Domenica di Quaresima – A

(Tempo di lettura previsto: 6 minuti)

280217

momento post punk:   https://youtu.be/w43uSMJntgw

In Ascolto del Vangelo secondo San Matteo 4, 1-11
Allora Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto, per essere tentato dal diavolo. Dopo aver digiunato quaranta giorni e quaranta notti, alla fine ebbe fame. Il tentatore gli si avvicinò e gli disse: «Se tu sei Figlio di Dio, di’ che queste pietre diventino pane». Ma egli rispose: «Sta scritto:
Non di solo pane vivrà l’uomo,
ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio».
Allora il diavolo lo portò nella città santa, lo pose sul punto più alto del tempio e gli disse: «Se tu sei Figlio di Dio, gèttati giù; sta scritto infatti:
Ai suoi angeli darà ordini a tuo riguardo
ed essi ti porteranno sulle loro mani
perché il tuo piede non inciampi in una pietra».
Gesù gli rispose: «Sta scritto anche:
Non metterai alla prova il Signore Dio tuo».
Di nuovo il diavolo lo portò sopra un monte altissimo e gli mostrò tutti i regni del mondo e la loro gloria e gli disse: «Tutte queste cose io ti darò se, gettandoti ai miei piedi, mi adorerai». Allora Gesù gli rispose: «Vattene, Satana! Sta scritto infatti:
Il Signore, Dio tuo, adorerai:
a lui solo renderai culto».
Allora il diavolo lo lasciò, ed ecco, degli angeli gli si avvicinarono e lo servivano.
Tutto sommato le tentazioni le conosciamo: sappiamo tutti anche la famosa frase di Wilde … che sa resistere a tutto fuorché alle tentazioni.
-Sfruttare il proprio potere e fare pane per tutti…dimostrando cosa?
-Asservirsi al potere, per ottenere ..cosa… l’inizio della corruzione… podio italiano tra furbetti e corrotti..
-Riconoscere un certo tipo di potere per segnalarne un’altro di molto diverso.
Ecco le tre tentazioni.
Ma vorrei scalare una marcia prima di buttarci a capofitto in questa ennesima Quaresima:
perché ci faremo cospargere il capo di cenere? perché eviteremo un po’ di carne? perché il viola?
perché gli altari saranno senza fiori e le celebrazioni saranno sobrie di musica e scenografie?
perché non canteremo più ne alleluia ne gloria?
perché?
per prepararsiallenarsiabituarsi a che? proviamo a disegnare su un foglio un cerchio… e dividiamolo come fosse una torta in spicchi…tipo anche la pizza…
allo spicchio della routine, quanto diamo? 20%?
a quello delle fede? a quello della tradizione e dell’inerzia? a quello del bisogno spirituale…vero, umano?
proviamo a farci gli spicchi…
passa il treno della quaresima e ci saliamo a bordo, tanto sappiamo già dove ci porterà. Lo spettacolo sappiamo come finisce.
Ma ne abbiamo bisogno?
cosa in noi puzza di chiuso e di morte? cosa ha bisogno di risorgere? di nuova luce, pace e forza?
accartocciamo nel cestino quel foglio di carta con la nostra pizza delle motivazioni e iniziamo ad attendere la Pasqua di risurrezione di che?
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.