Domenica della Santissima Trinità – A

(Tempo di lettura previsto: 2 minuti)

In Ascolto del Vangelo secondo San Giovanni 3, 16-18

In quel tempo, Gesù disse a Nicodemo: “Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna. Dio, infatti, non ha mandato il Figlio nel mondo per condannare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui. Chi crede in lui non è condannato; ma chi non crede è già stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell’unigenito Figlio di Dio.”

Dio ha tanto amato il mondo… non leggiamola velocemente. Sono 3 versetti molto densi. Dio ha guardato e guarda e guarderà il mondo con amore. Con comprensione, misericordia, pazienza, accoglienza, premura.
Questo dice il vangelo. Nulla vada perduto ma abbia vita eterna di buona qualità. Essere salvati…
Amato, vita eterna, salvato. 3 parole su cui meditare.
Dio guarda con amore la mia vita, non devo temere ne castighi ne punizioni. Nessun peccato è tanto grave da separarci da questo amore, nessuno… nessun peccato o chissà cosa è in grado di farlo desistere, di fargli aggrottare le ciglia… se non per consolarci.
La Trinità oggi ci faccia ballare in questo vortice di amore che spazza via tutte le boiate che abbiamo in mente su Dio e sul mondo cattivo, sbagliato, perverso e marcio.
Dio continua a mandarci Suo Figlio, ce lo mette a fianco per portarci a casa…Sua…
Quando cominceremo a sentire che questo c’entra con la nostra vita quotidiana?
Annunci

3 pensieri su “Domenica della Santissima Trinità – A

  1. Pingback: Ss.mo corpo e sangue di Cristo – A – 29febbraio ~ L'Orizzonte degli Eventi

  2. Grazie don Matteo per ricordarci sempre che Dio ci ama tanto da sacrificare se stesso,nella Persona del Figlio,per tenerci con sè per sempre.
    Mi è piaciuto quel nastro verde,nella vignetta,che mi ricorda un cordone ombelicale…
    Ci tiene legati a Lui,perché non possiamo allontanarci troppo,…perché non rischiamo di perderci nei meandri della vita, e perché siamo “a tiro” della Sua voce che ci raccomanda
    di aiutare i fratelli in pericolo…Bello !

  3. Silvia

    “Dio guarda con amore la mia vita, non devo temere ne castighi ne punizioni…. ” questa frase nella sua semplicità è una rivoluzione per cambiare l’essere e il fare di noi Cristiani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.