Domenica XXIa T.O. C-2019

images

Tempo lettura previsto: 5 minuti

In ascolto del Santo Vangelo secondo Luca 13, 22-30

Passava insegnando per città e villaggi, mentre era in cammino verso Gerusalemme. Un tale gli chiese: «Signore, sono pochi quelli che si salvano?». Disse loro: «Sforzatevi di entrare per la porta stretta, perché molti, io vi dico, cercheranno di entrare, ma non ci riusciranno. Quando il padrone di casa si alzerà e chiuderà la porta, voi,rimasti fuori, comincerete a bussare alla porta, dicendo: “Signore, aprici!”. Ma egli vi risponderà: “Non so di dove siete”. Allora comincerete a dire: “Abbiamo mangiato e bevuto in tua presenza e tu hai insegnato nelle nostre piazze”. Ma egli vi dichiarerà: “Voi, non so di dove siete. Allontanatevi dame, voi tutti operatori di ingiustizia!”. Là ci sarà pianto e stridore di denti, quando vedrete Abramo, Isacco e Giacobbe e tutti i profeti nel regno di Dio, voi invece cacciati fuori. Verranno da oriente e da occidente, da settentrione e da mezzogiorno e siederanno a mensa nel regno di Dio. Ed ecco, vi sono ultimi che saranno primi, e vi sono primi che saranno ultimi».

Un’altra bella sberla, dopo quella di domenica scorsa, col fuoco da gettare e la divisione da portare: anzi, mi verrebbe da dire, un bel pugno in testa alla Bud Spencer di quelli che ti stordisce un bel po’. “Abbiamo mangiato e bevuto in tua presenza e tu hai insegnato nelle nostre piazze“… interessante: come dire…”eravamo con te, sei dei nostri, eravamo amici, ciccì & coccò, eri sempre a casa nostra, magnabevifafesta, complici, compari…dai Gesù non rompere, cos’hai adesso, antipatico, irriverente, insulso che non sei altro! ”

Oppure..con tutto quello che abbiamo fatto per te, per il prete, la ciesa e a parrocchia…

Ingrato, scorbutico, Gesùcristoisterico, ma chi ti credi di essere? siamo entrati in seminario e diventati sacerdoti o suore, abbiamo studiato teologia e bibbia, fatto esercizi spirituali e ritiri, fatto anni di catechismoscoutgruppicori e coretti, eravamo sempre pronti a dare una mano, se c’era bisogno in parrocchia, abbiamo piantato tende, ridipinto, pregato, sistemato fioritovagliecandelevesti, e tu? abbiamo grigliato campi di polenta e intere dinastie di maiali, spinato fiumi di birra, fritto quintali di patatine fritte in sagra… e tu?

Abbiamo il capitello in giardino, siamo andati a Lurds e Megiugori, la zia suora, abbiamo fatto i chierichetti da piccoli, siamo amici di quel don…e tu? Siamo sempre venuti a messa, a confessarci natale e pasqua, abbiamo fatto giardini di fioretti e mangiato pesce il venerdì…diobon!

E tu adesso ci lasci fuori? operatori di ingiustizia a chi? ma chi ti credi di essere? Ci cacci fuori? Va remengo, gesùcristo, … Vogliamo sedere anche noi a mensa nel regno di Dio, altroché ultimi…e non vogliamo che ci passi davanti nessuno, soprattutto le prostitute e i pubblicani… siamo brava gente, devota, de ciesa, generosa e disponibile.

Basta, non vengo più a messa, non do più una mano, me sbattezo.

 

COMMENTA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.