XXVIIa T.O. – Anno C

«Non posso darti soluzioni per tutti i problemi della vita.
Non ho risposte per i tuoi dubbi o timori,
posso, però, ascoltarli e dividerli con te.
Non posso cambiare né il tuo passato né il tuo futuro;
però, quando serve, sarò vicino a te».
(Jorge Luis Borges)

foto-300x214

Lettura dal Vangelo secondo Luca 17, 5-10
In quel tempo gli apostoli dissero al Signore: «Accresci in noi la fede!».
Il Signore rispose: «Se aveste fede quanto un granello di senape, potreste dire a questo gelso: “Sràdicati e vai a piantarti nel mare”, ed esso vi obbedirebbe.
Chi di voi, se ha un servo ad arare o a pascolare il gregge, gli dirà, quando rientra dal campo: “Vieni subito e mettiti a tavola”?
Non gli dirà piuttosto: “Prepara da mangiare, stringiti le vesti ai fianchi e
servimi, finché avrò mangiato e bevuto, e dopo mangerai e berrai tu”?
Avrà forse gratitudine verso quel servo, perché ha eseguito gli ordini ricevuti?
Così anche voi, quando avrete fatto tutto quello che vi è stato ordinato, dite:
“Siamo servi inutili. Abbiamo fatto quanto dovevamo fare”».

Accresci in noi.. confidiamo in te.. o.. risolvici il problema? Non lo so. Non importa.
Come risponderà a questa e a tante altre preghiere? Donandoci kg di fede, di pazienza, di forza, di coraggio? Come risponde a queste nostre richieste?
Innanzitutto.. siamo sicuri che ci serva quel che chiediamo? Serve una discreta vita spirituale per questo, sapersi ascoltare e comprendere.. sotto il suo sguardo. E’ Lui che ci ha creati e ci conosce. Forse il primo atto di fede da fare è quello di chiedere a Lui, di orientare perfino i nostri desideri di bene e maturazione nei confronti di noi stessi..
Nemmeno sapete cosa chiedere.. dirà in un’altra pagina famosa..
Primo atto di fede: ti chiedo cosa vuoi per la mia vita e come posso crescere e stare in questa situazione particolare..
Magari non ci arriverà l’UPS o Bartolini sotto casa a consegnarci un pacco con
2 kg di pazienza o di bontà o di fede..
3 kg di fede per andare più volentieri a messa..
4 kg di fiducia in sè stessi..
5 kg di forza per  rialzarsi..
No.. saremo messi in grado di percepire in noi le occasioni che Lui ci offre per
essere.. forti, fedeli, fiduciosi, pazienti, buoni..
Ascoltandolo potremo iniziare a cogliere in quello che ci accade delle opportunità per cambiare, per affrontare quella realtà (di me, degli altri, di una situazione..) con uno spirito nuovo.. passo dopo passo..
Ecco come Dio ci responsabilizza e ci dà la libertà di salvarci col Suo aiuto e maturare.. e salvarci da noi stessi, dai nostri no, dai nostri ” no so bon”..
Siamo servi inutili..
Quanto sta sulle scatole sta frase.. ma quanto è totalmente LIBERANTE.. è fantastica: aiuta a mettersi da parte, a non sentirsi sempre in dovere di salvare, esserci, fare, risolvere, dovere.. a non doversi sentire sempre all’altezza di qualsiasi situazione, rendere presentabili, sentirsi importanti..
A non dover apparire, sentirsi indispensabili, cercare-mendicare riconoscimento,
ruolo, immagine, fama, potere.. gratificazione.
Son servo inutile. Non è un assalto all’autostima, ma la liberante sensazione di aver fatto quello che andava fatto e come andava fatto.. e perchè andava fatto.. anche stando dietro le quinte.. senza riconoscimenti o grazie.. solo per puro Amore.. per nobiltà, per servizio.
Perchè non potevi fare a meno di farlo.. per essere te stesso, fedele al modo in cui Lui ci ha creati e dato la possibilità di realizzare e dare senso, direzione e sapere a quel che siamo..

COMMENTA!
Sarà molto bello se avrai piacere di condividere ciò che l’ascolto della Parola ha suscitato in te.
Ti prego di farlo direttamente a questo link come “commento”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.