Domenica IIIa T.O. – B

(Tempo di lettura previsto: 4 minuti)

Vocazione di San Matteo – Caravaggio- particolare 

 

In Ascolto del Santo Vangelo secondo San Marco 1, 14-20

Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva:
«Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo».
Passando lungo il mare di Galilea, vide Simone e Andrea, fratello di Simone, mentre gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. Gesù disse loro: «Venite dietro a me, vi farò diventare pescatori di uomini».
E subito lasciarono le reti e lo seguirono. Andando un poco oltre, vide Giacomo, figlio di Zebedeo, e Giovanni suo fratello, mentre anch’essi nella barca riparavano le reti. E subito li chiamò.
Ed essi lasciarono il loro padre Zebedeo nella barca con i garzoni e andarono dietro a lui.

Mentre gettavano le reti, mentre nella barca riparavano le reti….
Gesùbbbbbello non aspetta mai: né che si sia pronti né bravi. Non passa per le parrocchie, i seminari, gli oratori, le chiese. Predilige i luoghi di lavoro (cfr. Matteo Levi al banco delle imposte).
In quello che vivi il Signore ti chiama, avrebbe detto il mio caro amico Nicola…quanto mi manchi!
Abbiamo perso da un pezzo la sfida con la vocazione. Abbiamo perso la vocazione dalla nostra fede e dalla mentalità. Abbiamo ridotto una cosa fondamentale (Il Signore chiama ciascuno alla felicità..) a qualcosa che riguarda solo pretifratisuore…. io non ho mica la vocazione, mi son sentito dire… beato te che hai la vocazione….. mi è venuta la vocazione….
e il battesimo non da nessuna vocazione? e il matrimonio?
abbiamo tolto Dio dall’orizzonte spazio temporale. Ne resta una società o una fede senza orizzonte… senza un prima o un dopo. Vocazione vuol dire che Qualcuno ti chiama, cioè ti ha pensato (origine), ti accompagna, ti guida, ti attende ..che quello che cerchiamo di fare e vivere non è a caso o moralistico-volontaristico ma una risposta…vivo in ascolto per rispondere a Lui e con Lui… che ho un dopo… paradiso… senza vocazione io son qua a caso, galleggio nel tempo, il resto non lo so e rischio di vivere la vita terrena o da schiavo o come viene..se non alla deriva..e Dio è un optional..
non so se sono riuscito a spiegarmi…. ma credo sia importante.
Il Signore non fa differenze: chiama tutti attraverso il battesimo ad una vita pienamente umana, bella, eterna, cioè di buona qualità… le forme con cui questo si realizza poi cambiano…. chi nel matrimonio, chi nella consacrazione, chi nell’offerta di quello che è……
chiediamogli di lasciare le nostre reti con cui teniamo strette certe idee e di prendere il largo con lui..facciamolo salire a bordo della nostra vita.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.